[Il cul de sac di Bersani] Intignare, ripiegare, rinsavire o sparigliare?

Bersani ha scelto per partito preso di non prendere in considerazione il candidato proposto dal M5S, perchè non si fida di Grillo e non si vuole fare dettare la linea. Ha fatto invece la scelta suicida di fidarsi di Berlusconi, convinto che, riuscendo ad eleggere un presidente sostenuto anche dal PDL avrebbe potuto incassare un incarico, diventando primo ministro con qualche escamotage garantitogli da Berlusconi (fare uscire dall’aula i suoi, farlo votare dalla Lega o da qualche microgruppo filo piddiellino al senato). Marini gli permetteva inoltre di rinsaldare il rapporto con l’ala cattolica del partito, la più ostile al tentativo di intesa con grillo e più sensibile alle sirene delle larghe intese.

La scelta di Bersani però non solo non l’avrebbero fatta la stragrande maggioranza degli elettori PD, ma non l’hanno nemmeno fatta una buona maggioranza degli eletti PD (vedi Civati), e moltissimi che pure hanno votato Marini l’hanno fatto solo per disciplina di partito ed esprimendo una netta contrarietà alla strategia (vedi Orfini).
In sintesi, strategia completamente sbagliata e drammaticamente sconfitta di Bersani. Cosa succede ora? Che il PD rischia seriamente di spaccarsi. Ci sono solo quattro strade:

1) INTIGNARE. Bersani ripropone Marini dalla quarta votazione (quando basta la maggioranza semplice, sperando che riprenda i voti del primo turno – cosa tutta da vedere). Se passa, si apre la strada del governissimo. Se non passa, si va alle ipotesi 2 e 3 e 4. Probabilità di riuscita: 20%

1/bis) Bersani potrebbe cambiare cavallo senza cambiare schema. D’Alema, Amato, Mattarella o la Finocchiaro sarebbero tutti nomi non sgraditi al PDL su cui tentare di riprovare il blitz. A parte D’Alema, nessuno di quei nomi ha molte chances in più di Marini di andare in porto.

2) RIPIEGARE. Bersani propone Prodi, il fondatore del PD, che compatta il partito, e piace anche a M5S e a noi di SEL. Se riesce a convincere una fetta di grillini oppure i montiani, potrebbe farcela. La reputo l’opzione più probabile, perchè è quella che avvicina di più il voto (chiuderebbe il dialogo col PDL senza davvero aprirlo con il M5S) e quindi anche Renzi la appoggerebbe. Probabilità di riuscita: 40%

3) RINSAVIRE. Dopo tutte queste manfrine contro Grillo, Bersani appoggia Rodotà, che è un candidato su cui può trovare un consenso largo, che permetterebbe di rilanciare la coalizione Italia Bene Comune (notare che non solo SEL, ma anche PSI e Tabacci si sono smarcati su Marini) e andare incontro alle attese della base. Dovrebbe misurarsi con una fronda di una parte (minoritaria) del partito favorevole alle larghe intese, ma c’è da capire cosa vorrà fare Renzi, che vuole andare al voto, e quindi potrebbe ritenere Rodotà il viatico a un governo M5S-SEL-PD che avrebbe qualche margine di possibilità in più di formarsi. Probabilità di riuscita 30%

4) SPARIGLIARE. È in teoria l’opzione più rischiosa. Bersani tira fuori un altro nome che non risponde a nessuno dei primi tre schemi, ma che può raccogliere maggioranze trasversali in tutti gli schieramenti. Succederebbe se lanciasse la Bonino, una figura non politica ma che piaccia alla sinistra senza dispiacere agli altri (il sindacalista Pierre Carniti), o una mossa Kansas City che spiazzi tutti (Bruno Tabacci). Probabilità di riuscita: 10%

Immagine

Annunci

Una risposta a “[Il cul de sac di Bersani] Intignare, ripiegare, rinsavire o sparigliare?

  1. Pingback: [La trappola di Prodi] Sparigliare o rinsavire. Se il PD propone Prodi, teniamo duro su Rodota’ | Andrea Pisauro·

Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...