Grazie a tutti e…Votate SEL!

E come fai a riassumere una campagna elettorale in una paginetta. Metti insieme i pensieri, i ricordi e le emozioni.

Non c’è stato un momento, c’è stato un percorso… Difendi le ragioni di Vendola ai dibattiti per le primarie e sai che stai difendendo anche le tue, le nostre. Ti trovi a parlare con un megafono in mano e una bandiera rossa alle spalle. E tutto sommato è una bella sensazione.

Ti guardi intorno e vedi chi ha fatto burletta del voto degli italiani all’estero, gli impresentabili e qualche figura rispettabile di tempi lontani che non ha molto da dirti. E vedi tanti come te. Che non hanno santi a cui votarsi, figurati candidati da votare.

Perchè in Italia si vota e io ci credo, stavolta un po’ di più. Con le idee e le persone giuste, si può e si deve.

E sì lo so che le persone giuste non sono ‘proprio’ quelle che avrei scelto per prime, ma ti guardi un po’ in giro e vedi tante persone davvero ingiuste, davvero sbagliate.

E sì lo so che le idee potrebbero essere più nette, meglio espresse, meno caute. Ma poi guardi a destra e vedi i soliti tappeti in vendita, guardi al centro e vedi le solite vecchie idee di un pensiero un tempo unico e ormai solo decotto, guardi le (5) stelle e non vedi niente, senti solo tante urla.

Allora organizzi una squadra che è uno squadrone. Con loro fai un’agenda che è tutto un programma.

Ti dicono che “se non ci fossi stato tu non avrei votato” e ti ripaga di tutto.

Incontri storie che candideresti al posto tuo. Vedi le facce pulite di chi è partito perchè non si è voluto rassegnare, gli occhi che si accendono quando parli con un po’ più di speranza. Giri l’Europa italiana, e pensi che sarebbe bello girare l’Italia europea, un po’ meno provinciale e un po’ piu’ attraente per chi volesse fermarsi anche dopo le vacanze.

Arrivi alla fine senza fiato e con tanta voglia di ringraziare tutti. I ragazzi di Amsterdam che si son messi a volantinare. I compagni e le compagne di Parigi e gli amici e la sorella di Berlino. Il gruppo della pagina facebook. Chi ha scritto, mandato mail, telefonato. Riccardo e Federico che in due fanno un partito intero. Giulia che dovrebbe lavorare a campagne elettorali ben piu’ importanti. Tutta la mia squadra, di nuovo.

E arriva il momento in cui io che per Sinistra Ecologia e Libertà ci ho messo la faccia, vi chiedo di metterci una croce sopra. Al simbolo.

Perchè è da qui che si parte per rendere l’Italia un paese più giusto, più libero, più bello. Per un’Italia migliore in un’Europa diversa che quella che c’è va tutta dalla parte sbagliata. Perchè c’è da riprendersi il futuro, prima di essere afferrati da un passato che non vorresti far tornare.

Perchè più di ogni altra cosa, vorrei svegliarmi martedi e dire: “Benvenuta Sinistra!”

Buon voto a tutti!Immagine

Annunci

3 risposte a “Grazie a tutti e…Votate SEL!

  1. Buonasera, sono studentessa presso un liceo classico e tra un po’ dovrò fare una scelta che condizionerà la mia vita: l’università. Ora come ora è forse la scelta più difficile, perchè i giovani sono costretti a scegliere qualcosa che, alla fine, li aiuterà a trovare facilmente lavoro. Io non voglio studiare qualcosa che non mi piace, non voglio fare un lavoro che odierò e che non svolgerò con passione, solo per avere uno stipendio e poter quantomeno mangiare. Io ho un sogno, come tanti giovani, e voglio realizzarlo. Di conseguenza vorrei che il governo di sinistra tutelasse il diritto dei giovani a sognare. Vorrei che eliminasse i favoritismi, in modo che solo chi si impegna e suda e lavora sodo riesca a fare il lavoro che vuole. Vorrei che il governo di sinistra proteggesse e tutelasse i diritti di chi ha disabilità o malattie gravi, perchè già la loro vita è difficile così e, se tutti abbiamo bisogno di una mano, loro hanno bisogno di due mani. Vorrei che il governo di sinistra eseguisse per davvero ciò che i nostri padri costituenti scrissero nella nostra meravigliosa Costituzione. Vorrei che non ci fossero più diversità e che gli omosessuali abbiano il diritto di mostrare il loro amore alla luce del sole, come facciamo tutti noi. Vorrei il governo di sinistra togliesse il canone Rai, perchè non ci sto a pagare un’imposta sul possesso della televisione! Prima o poi ci chiederanno pure quella del letto? Del divano? Vorrei che il governo di sinistra attui veramente ciò che sta promettendo, perchè siamo stanchi di sperare e poi ritrovarci di nuovo delusi. Vorrei che il governo di sinistra garantisse la diffusione della Green Economy per avere un’Italia più pulita sia per noi che per i nostri figli. Vorrei che costruisse il muro del nostro futuro con il cemento armato. Vorrei uno Stato in cui ci sia eguaglianza, libertà, amore, comprensione, aiuti, FUTURO. E vorrei non poter dire più “vorrei”, ma “HO”.

    • buonasera a te, e in bocca al lupo, bella penna, e idee chiare, mi piace! Io vorrei tante delle cose che vuoi anche tu, speriamo per il meglio che il governo di sinistra e’ tutto meno che certo!

  2. Pingback: [Addio a SEL UK] Quello che siamo stati | Andrea Pisauro·

Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...